In promozione

  • DSC 9235
  • HMP 3
  • Johnny DalBasso
  • Scontati 2
  • DuoBucolico official1
  • ANUDO zeen
  • PortoFlamingo 9
  • Be my one 1
  • copertina FB
  • foto Lenula 1

Borghese - Il passato non è più necessario

Borghese torna con un nuovo Ep, tre cover di canzoni imprescindibili di tre decadi diverse,
riletti con la sua tipica consapevole provocazione 

Si intitola "Il passato non è più necessario" la nuova produzione discografica di Borghese, un progetto che ripropone lo stile che ha caratterizzato fin da subito il cantautore abruzzese, a partire da "L'educazione delle rockstar", suo disco d'esordio nel maggio 2013.

copertinaep v2 2
Borghese quindi torna di nuovo con la sua musica e lo fa pubblicando un Ep in FREE DOWNLOAD di tre cover, tre brani simbolo della musica nazionale ed internazionale: da "Ma che freddo fa" di Nada a "I tuoi occhi sono pieni di sale" (con videoclip in anteprima su Onda Rock) di Rino Gaetano, fino a "Come As You Are" dei Nirvana (nel ventennale della scomparsa di Kurt Cobain).

L'idea alla base proposta da Borghese è quella di confrontarsi con tre pezzi che a vario titolo hanno influenzato la sua crescita musicale e reinventarli, spingendosi fin quasi al limite della provocazione stilistica cercando un punto di rottura nei confronti di coloro che amano il perpetuarsi della musica sempre uguale a sé stessa. Ne viene fuori una sorta di suicidio artistico operato con coscienza e premeditazione, ma con la consapevolezza che per dire al mondo di creare bisogna saper osare e rischiare.
E' una provocazione stilistica e anche un'opera concettuale di destrutturazione di linguaggi musicali talmente assodati da diventare reazionari. Non è un tentativo di sostituirsi all'autore originale, quanto quello di dimostrare che una grande canzone resta tale anche se cambia radicalmente terreno musicale, millennio, bocche che la cantano e mani che la suonano.
Ad accompagnare Borghese nel suo percorso non c'è solo la sua band (Giacomo Pasquali alle chitarre, Gianluca di Toro al basso e Daniele Domenicucci alla batteria) ma anche alcuni musicisti di calibro della scena musicale indipendente, come Matteo de Simone (voce dei Nadàr Solo), Giorgio Baldi (chitarrista e produttore di Max Gazzè) e Gianluca Lusi (ai fiati).

CREDITS:
Borghese: testi, musiche e voce
Giacomo Pasquali: chitarre acustiche, elettriche e basso
Angelo Violante: synth e programmazioni
Daniele "Verz" Domenicucci: batteria acustica e drum machine
Gianluca Di Toro: basso

Matte De Simone (Nadar Solo): voce in "I tuoi occhi sono peni di sale"
Giorgio Baldi (Max Gazzè): chitarra in "I tuoi occhi sono pieni di sale"
Gianluca Lusi: sax in "Ma che freddo fa"

Mixato al Touchclay Studio da Giacomo Pasquali
Masterizzato al Touchclay Studio da Giacomo Pasquali

Tags: borghese, touchclay records