In promozione

  • copertina FB
  • ANUDO zeen
  • PortoFlamingo 9
  • Be my one 1
  • Scontati 2
  • DSC 9235
  • foto Lenula 1
  • HMP 3
  • DuoBucolico official1
  • Johnny DalBasso

Paolo Bernardi - "Eloisa e Abelardo"

PAOLO BERNARDI
"Eloisa e Abelardo"

Un nuovo progetto discografico per il pianista jazz romano, che mette in musica una delle storie d'amore più struggenti di sempre

Dopo un disco dedicato al repertorio del grande chansonnier francese Charles Aznavour, l'ultimo lavoro di Paolo Bernardi è interamente dedicato ad una coppia entrata nell'immaginario collettivo mondiale. Tra il 1116 ed il 1142 l'insegnante di teologia Pietro Abelardo ebbe un'intensa storia d'amore con l'allieva Eloisa: una storia fatta di passioni proibite, di matrimoni segreti e, infine, di splendide lettere.
"Eloisa e Abelardo" (SIFARE Edizioni Musicali), il nuovo audiobook musicato dal pianista jazz romano in uscita il 24 aprile, è dedicato proprio allo scambio epistolare che coinvolse due amanti.


Ecco come Bernardi ricorda la celebre coppia e spiega la nascita di questo nuovo, audace progetto:
Con questa nuova realizzazione discografica, ispiratami dalla mia passione per la letteratura, vorrei sottolineare il legame tra quest'ultima e la musica, in una performance che unisca mie composizioni a un testo cui sono molto legato per tanti motivi: le "Lettere d'amore di Eloisa e Abelardo". Ne è nato perciò un audiobook, che vorrebbe però dare l'impressione di una esecuzione live, con una interazione tra brani musicali e letture, incastonate fra loro secondo uno sviluppo dialettico profondamente emotivo.
La tragica storia d'amore che lega i protagonisti è ben lungi dal risultare banale e, a renderla più avvincente se non addirittura moderna, è il dramma interiore e l'inquietudine latente che si percepiscono nei dubbi e nelle ansie di queste due figure affascinanti proprio perché umanissime. Ho, in verità, posto l'accento proprio sull'aspetto di grande passione amorosa ed erotica sottesa alle loro parole, tralasciando le ultime parti, in cui entrambi decidono di non parlare più del loro passato, ma piuttosto del loro avvenire.
Bernardi, che per la registrazione del progetto si è cimentato con diversi organici (dal piano solo al terzetto fino al classico quartetto), ha presentato all'AlexanderPlatz di Roma il 31 marzo un'anteprima con brani tratti dal disco in uscita.
All'interno del booklet, inoltre, è presente un QR Code attraverso cui poter effettuare il download del libretto in digitale.

www.paolobernardi.it

CREDITI
Paolo Bernardi piano solo, trio & quartet:
Paolo Bernardi: piano, electric piano, arrangements
Piercarlo Salvia: tenor sax, clarinet
Francesco De Palma, Marco Contessi (n.3), Flavia Ostini (n.2): bass
Pietro Fumagalli, Stefano Cicconetti (n.2), Dario Panza (n.1, n.11): drums
Fabrizio Picconi: Abelard
Rosanna Fedele: Heloise

BIOGRAFIA
Nato a Roma nel 1973, Paolo Bernardi ha compiuto studi musicali classici, diplomandosi in pianoforte presso il conservatorio "Respighi" di Latina. Seguono il diploma in Musica Jazz presso il conservatorio "Morlacchi" di Perugia (nel 2004 col massimo dei voti) col M° Paolo Di Sabatino e la laurea di II livello in Jazz presso il Conservatorio "S. Cecilia" di Roma (nel 2009, col massimo dei voti e la lode), sotto la guida del M. Paolo Damiani.
Lavora come pianista di scena in vari spettacoli teatrali, tra cui "Sei personaggi in cerca d'autore", diretto da Giuseppe Patroni-Griffi, nell'edizione del 1998. Ha suonato e ha all'attivo numerose registrazioni con: Irio De Paula, Sandro Deidda, Enrico Ghelardi, Paolo Belli, Massimo Nunzi, Massimo Guerra, Davide Grottelli, Rodolfo Maltese, Alfredo Romeo, Enrico Bracco, Marco Loddo, Andrea e Stefano Nunzi, Carlo Conti, Lino Patruno, Michael Supnick, Mike Appelbaum, Clive Richie, Minnie Minoprio, Guido Giacomini, Alberto Botta.
E' pianista, nel 2007, nel Giorgio Bracardi Show. Ha partecipato inoltre, con varie formazioni, a numerosi festival musicali tra cui I Giardini della Filarmonica, Villa Celimontana, Casa del Jazz , ecc.
Nel 2008, da una sua idea, nasce il Paolo Bernardi Quartet: Farhenheit Project, progetto che propone sue musiche originali e suoi arrangiamenti di standard americani. Nel 2011 esce un cd per l'etichetta Dodicilune, che riceve recensioni e interviste per importanti emittenti e riviste di settore. Con esso si esibisce in prestigiosi locali romani quali Alexanderplatz, Bebop, Beba do Samba e in rassegne significative (Festival Jazz Teatro del Sogno '09, Roma; Percorsi Jazz '09 – conserv. "S. Cecilia", Roma). Il secondo progetto del quartetto, "...Plays Aznavour" è interamente centrato sulla figura e la musica di Charles Aznavour (Sifare, 2013).
Per la primavera 2014 sono programmate due nuove uscite discografiche a nome di Paolo Bernardi. La prima sarà un audiobook dedicato alle splendide e poetiche lettere d'amore di Eloisa e Abelardo. Il cd sarà arricchito dalle musiche del Paolo Bernardi Quartet: alcune preesistenti, altre opportunamente scritte e registrate per questo nuovo progetto.
La seconda sarà un cd di piano solo, dal titolo "Impressions", un omaggio ad un pianismo più moderno e meno legato a declinazioni sonore prettamente swing.

Tags: paolo bernardi, jazz, audiobook